Stress test attitudinali


  • administrators

    Cos'è lo stress?
    Lo stress è un disturbo psicosomatico e si manifesta quando le persone percepiscono uno squilibrio tra le richieste avanzate nei loro confronti e le risorse a disposizione.
    Lo stress può essere di differente natura ma alla base sta una mancanza di soddisfazione.
    Ogni individuo che viene valutato e classificato subisce uno** stress emotivo**. A volte le regole vigenti nel contesto società non possono essere infrante e quindi le classificazione devono essere fatte. Questo argomento diviene più spinoso se applicato nell'educazione primaria con bimbi molto piccoli (5 anni) e secondarie (14 anni).
    Perchè fare subire questo stress emotivo ai bambini?
    Il mondo scolastico dovrebbe trovare nuovi metodi di valutazione molto aperti e divertenti. Lo studente deve sentirsi libero di esprimersi senza essere bloccato dal giudizio dell' insegnante.Come attesta Reevo lo studente non deve essere classificato in base a dei numeri. Psicologicamente allo studente diamo dei stimoli sbagliati. Infatti se dovessimo fare un esperimento e domandare agli studenti lo stato d'animo probabilmente assisteremo ad uno scenario simile:

    • Gli studenti con una votazione più alta si sentirebbero caricati di troppe responsabilità**

    • Gli studenti con una votazione mediocri non avrebbero la motivazione sufficiente x scoprire nuove abilità.Quest' ultimi si applicherebbero solo per raggiungere il minimo.

    • Gli studenti con votazione troppo bassa perderebbero completamente l'interesse Probabilmente molti studenti se ne uscirebbero con la frase: tanto è tempo sprecato.
      Esempio di votazione scuola :
      Voto Percentuale
      A+ 97.00–100.00
      A 93.00-96.99
      A- 90.00-92.99
      B+ 87.00-89.99
      B 83.00-86.99
      B- 80.00–82.99
      C+ 77.00-79.99
      C 73.00-76.99
      C- 70.00-72.99
      D+ 67.00-69.99
      D 63.00–66.99
      D- 60.00-62.99
      F 0.00-59.99

    Se uno studente arriva a questa conclusione la scuola ha fallito il suo compito. Ma cosa sbaglia la scuola?

    La metodologia applicata precedentemente è totalmente fuorviante perchè non si concentra sull'argomento principale:
    Come possiamo stimolare lo studente senza bloccarlo ?
    La scuola non dovrebbe classificare i propri studenti ma capire le abilità di ognuno e svilupparle. Gli studenti hanno bisogno di percorsi formativi differenti, poichè ognuno ha differenti abilità da sviluppare. Ogni studente è unico nel suo genere , con differenti abilità, interessi. Non possiamo applicare uno standard metodo scolastico per tutti gli studenti. Così facendo uccidiamo la creatività dello scolaro. Lo scolaro diventa un automa più controllabile ma meno umano.


  • Editori

    Un problema serio soprattutto dopo gli ultimi sviluppi in Italia. Poveri bimbi che devono subire tutto questo stress.


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Openbadges sia stata persa, per favore attenti mentre proviamo a riconnetterti.