Il mercato reale lo creiamo noi


  • Editori

    Ho letto con molto piacere il post di @anto, Economia senza soldi.
    Mi piace molto il concetto che sta alla base di questa nuova economia.
    Pensando all'economia mi viene in mente solo una sola parola consumismo. Consumiamo troppo e male e non ci accorgiamo, che esistono leggi naturali che equilibrano il tutto.
    Ho letto alcuni articoli per capirne qualcosa in più, su come viene gestito il mercato e chi influenza la domanda.
    Cercando sul web mi sono accorta della grandissima mole di materiale e dell'importanza di conoscere alcune informazioni.
    Ho trovato interessante il concetto di consumo e la relazione alla domanda aggregata e reddito.
    Il mercato reale viene influenzato notevolmente dalle richieste di consumo che noi cittadini facciamo.
    Di conseguenza, il consumo è condizionato dal reddito e dai prezzi dei prodotti.

    La formula scientifica del consumo è la seguente:

    c= c0 + cyd

    c= propensione marginale al consumo
    c0= consumo autonomo, quest'ultimo sono le spese che non dipendono dal reddito
    yd= legato dal reddito tolte le tasse

    Il valore c varia da 0 e 1
    0< c < 1

    In poche parole il consumo dipende dal reddito e la domanda dipende dal prezzo.

    Questo sistema non può più essere preso in considerazione poichè la maggior parte delle persone ha un reddito basso rispetto a prima.
    Sono cambiate le variabili.
    Le soluzioni che mi vengono in mente sono le seguenti:
    modificare il sistema
    oppure modificare la domanda associata al reddito e legarla ad altro.



Sembra che la tua connessione a Openbadges sia stata persa, per favore attenti mentre proviamo a riconnetterti.