Indipendenza liberi di essere più giusti - debole coi deboli e forte coi forti



  • C'è bisogno di una inversione culturale perché troppe volte si assiste a comportamenti forti coi deboli e debole coi forti. Questa visione è accreditata dal concetto che le persone forti possono creare molto più problemi dei deboli. È una visione che se fosse stata applicata dai nostri genitori probabilmente non saremo qui a parlarne. Immaginate di essere appena nati e i vostri genitori non vi accudiscono perché siete il soggetto più debole. Questo comportamento è sbagliato su tutti i punti di vista.
    Tutti sarete d'accordo con me nel condannare questa tipologia di atteggiamento ma siamo sicuri di carpire e contestare molti atteggiamenti poco etici ed immorali?
    Tutti siamo stati a scuola e già nella sua struttura possiamo trovare un meccanismo di prevalsa dei forti rispetto ai deboli.
    Il problema molte volte non viene affrontato oppure peggiorato dalle circostanze che si vengono a creare.
    Quali sono le domande da porsi per affrontare il problema alla radice:

    1. Perché il soggetto "forte" non riesce a comunicare senza prepotenza?
    2. Questi atteggiamenti sono innescati da un malessere interiore?
    3. Come si può modificare l'atteggiamento e creare un canale di comunicazione?

    Tutte queste domande possono essere accomunate dalla sbagliata esigenza della società di prevaricare. Il debole deve essere sottomesso e il forte deve mostrare in continuazione il proprio valore.
    Questo atteggiamento indica la similitudine di aggressività umana e animale.
    Mentre si dovrebbe applicare il buon senso e il rispetto di tutti, nessuno escluso.
    È troppo semplice fare i duri coi deboli o persone in condizioni socialmente disagiate. Le persone realmente forti non prendono di mira i soggetti più deboli. Probabilmente chi lo fa non sta bene con se stesso.



Sembra che la tua connessione a Openbadges sia stata persa, per favore attenti mentre proviamo a riconnetterti.