Autonomia del lavoro - Ridare valore alle competenze


  • administrators

    Ultimamente stiamo valutando un diverso approccio nel considerare le offerte di lavoro.
    Siamo arrivati ad una triste conclusione del contesto lavorativo italiano.
    Le offerte di lavoro sono in grande maggioranza non veritiere. Le aziende non prediligono la professionalità dei propri candidati. Ogni candidato sembra privato della sua identità professionale e viene valutato sommariamente.
    Già il termine valutare una persona fa quasi rabbrividire. Se pensiamo i tempi e i modi di valutazione lasciamo perdere.

    Navigando su internet è molto facile capire che le alternative sono poche e mal formulate.
    La problematica risulta peggiorata nel tempo poiché anche le aziende definite "serie" utilizzano meccanismi particolari.

    Offrendo stage e lavori occasionali a persone competenti con master e titoli affini.

    Ecco la prospettiva odierna del mercato del lavoro italiano.
    Se applichiamo lo stesso modello e non ridiamo valore alle nostre competenze, la situazione non migliorerà nel tempo.
    Oggi è normale definire le persone come merce di scambio o risorse.

    Cosa possiamo fare??
    Valutare diversi scenari e riorganizzare i propri obiettivi.

    1)Valutare diversi scenari:
    Essere sempre in cerca di nuove alternative lavorative.
    Prediligere le aziende che investono sul personale con corsi di aggiornamento, meeting ed altro.

    2)Riorganizzare gli obiettivi:
    Gli obiettivi non devono rispecchiare il mercato del lavoro ma i vostri interessi.
    È vero che la situazione di precarietà ci rende insicuri delle nostre capacità ma dobbiamo superare questo disagio emotivo.
    Dimentichiamoci questo pensiero perché altrimenti abbiamo già perso.
    È giusto ridare valore alle proprie competenze.
    Non svalutiamo quello che sappiamo e cosa facciamo. Se non crediamo noi stessi sul nostro potenziale non ci crederà nessuno altro. Creiamo un nuovo modello lavorativo che consideri il merito, le persone e la collaborazione punti fondamentali.

    Un Modello lavorativo interessato a ridare valore ai propri candidati e ai loro bisogni.
    Un modello dinamico ma allo stesso tempo capace di migliorare gli ambienti lavorativi.
    Un sistema aperto ma non insicuro, dove ognuno può migliorarsi e migliorare gli altri.

    I consigli che vogliamo proporvi per creare la vostra realtà lavorativa sono i seguenti:
    1)Autonomia - Essere capo di se stessi
    2)Coworking - Utilizzare ambienti di lavoro condivisi. Ottimo metodo per creare nuove collaborazioni, condividere pareri o solamente creare legami. Ottimo ambiente lavorativo.
    3)Crowdfunding: Utile per avviare la propria idea
    4)Decentralizzare: Utilizzare sistemi decentralizzati e a basso costo

    Sono consigli soggettivi speriamo che vi siano d'aiuto.


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Openbadges sia stata persa, per favore attenti mentre proviamo a riconnetterti.