Perché gli hacker sono cattivi ?


  • Editori

    Oggi voglio affrontare un argomento differente. Voglio parlare della figura degli hackers e della loro denotazione negativa.
    La scorsa settimana io e il mio collega Marco abbiamo iniziato una discussione sul potere degli hackers.
    Lui sosteneva che gli hacker sono persone capaci di causare danni solo per divertimento e soddisfazione personale. Io penso che questa visone sia un pò riduttiva e falsata. Dopo questa chiacchierata ho iniziato a riflettere su come il collega sia arrivato ad una conclusione del genere.
    Ho iniziato a domandarmi: se fosse sbagliata la mia visone?
    Ho fatto ricerche per conoscere meglio il problema e valutarlo con delle mie considerazioni.
    Effettivamente i risultati davano ragione al mio collega. Cercando su internet ho trovato delle definizioni un pò sconcertanti.

    Hacker: Dilettante appassionato di informatica, capace di introdursi senza autorizzazione in reti protette di computer o di realizzare virus informatici.

    Mi sono stupita notevolmente e spaventata. Tutti gli appassionati di informatica sono cattivi? Passata la paura e lo stupore, mi sono proposta di fare altre ricerche.
    Ho setacciato nuovamente la rete e ho trovato delle incongruenze sulle informazioni. In molti siti autorevoli ho trovato spesso la parola hacking, con denotazione positiva.
    Mi sono domandata come sia possibile che hacking sia positivo e hacker sia negativo?
    Effettivamente Hacking significa tagliare e fare a pezzi.
    Non è nè negativo nè positivo. È neutrale. Dipende molta dalle persone e da cosa vogliano intendere.

    Ricapitoliamo per fare un po di chiarezza:
    Pregi hacker:
    Esperto
    Appassionato
    Con forte autostima
    Capace di trovare soluzioni alternative perché curioso e non si ferma all'apparenza
    Possiede senso critico
    Predilige la trasparenza, la collaborazione, coesione, merito
    No sopporta le discriminazioni, le ingiustizie e le diseguaglianze sociali

    Difetti Hacker
    Non classificabile
    Dopo le mie ricerche e la lettura del libro dell'Etica Hacker. Mi sono schiarita le idee ed adesso posso definire gli hacker come persone con dei principi solidi.
    <<Penso che sia riduttivo considerare questa parola solo a livello informatico.>>
    Se dovessimo applicare la definizione dell'hacker nei diversi contesti lavorativi, eccone i risultanti:
    Esempio
    1)La selezionatrice è capace di selezionare in base alle raccomandazioni e no al merito

    La definizione "capace di introdursi senza autorizzazione in reti protette di computer o di realizzare virus informatici", denota negativamente la probabilità e la possibilità di alcune azioni. Questa affermazione omologa tutti gli informatici e li denigra in base alla probabilità di possibili azioni future . Ora sono molto curiosa di visionare la definizione del profilo sopra.
    Controlliamo cosa troviamo se cerchiamo "selezionatrice"

    Definizione selezionatrice: esperta, addetta a selezionare

    Perché la definizione non indica le possibili azioni negative, che potrebbero svolgere? Cosa cambia?
    Perché queste differenze di valutazione ?
    Probabilmente nel caso degli hacker si valuta più la cultura e i principi che la persona in sè.
    Gli stessi principi che fungono da antitesi alla cultura odierna.
    Ogni persona che svolge con passione il proprio lavoro, con curiosità e non accetta le diseguaglianze sociali può essere considerato un Hacker.
    Non è giusto valutare le persone solo perché possiedono principi diversi dai nostri.
    Non è giusto giudicare le possibili azioni che potrebbero svolgere.
    Non è giusto giudicare. Soprattutto se il giudizio è il risultato di pregiudizi e chiusura mentale.
    Perché altrimenti tutti possiamo essere considerati colpevoli (in base alla probabilità di azioni e conoscenze possedute). Sembra quasi una guerra alle competenze delle persone. Realmente paradossale, visto che la"società capitalista" incentiva ad acquisire sempre più competenze.

    Basta barriere e pregiudizi mentali.
    Dedicato al mio collega Marco, spero di averti mostrato un diverso punto di vista.



Sembra che la tua connessione a Openbadges sia stata persa, per favore attenti mentre proviamo a riconnetterti.