Professione Viaggiatrice Professionista



  • Marica La Viaggiatrice
    Non mi voglio presentare come si fa solitamente ma voglio che la mia storia parli di me.
    Sono un'amante insaziabile delle diverse prospettive.
    Tutto è iniziato alla tenera età di 8 anni , quando ho guardato un canale televisivo che parlava di viaggi..
    I luoghi, i colori mi sono entrati direttamente nel cuore.
    Sembrava tutto cosi bello !! Ho deciso che viaggiare sarebbe diventato "Quello che avrei fatto da grande"...
    Viaggiare, viaggiare e viaggiare  <<Ad 8 anni mi sembrava un'ottima idea>>
    Passarono gli anni e con essi anche i miei interessi cambiavano.
    Ma l'amore per i viaggi e le diverse culture cresceva sempre di più.
    L'unica difficoltà era come raggiungere facilmente il mio obiettivo:
    Mi promisi di considerare un problema alla volta. Io scelsi per prima la

    Lingua?

    Avrei dovuto imparare diverse lingue per potere comunicare.
    La prima lingua che scelsi come obiettivo fu lo spagnolo.
    Dovevo progettare un modo veloce e divertente per impararlo. Incoraggiata dalla mia professoressa di lingua decisi di "Progettare il mio viaggio formativo in Spagna".
    L'unico problema era convincere i mie Genitori ma dopo mesi di discorsi riuscirii ad ottenere il fatidico nì.
    Trasformare il nì in si fu un gioco da ragazzi :P.
    E fu cosi che a 17 anni andai in spagna per l'intera estate.

    Dopo l'ultimo giorno di scuola, i biglietti , la mia amica Sabrina e le raccomandazioni siamo partite per la nostra prima vacanza.
    Siamo atterrate in Spagna emozionatissime.
    La prima settimana è trascorsa velocissima. Abbiamo visitato, conosciuto e instaurato legami.
    Avremo potuto trascorrere la vacanza così ma i soldi iniziavano a scarseggiare e allora abbiamo deciso di trovarci un lavoro part-time.
    Il lavoro fu facile trovarlo, io divenni lavapiatti in un ristorantino e sabrina addetta call center italiano.
    Il lavoro come lavapiatti non mi faceva interagire con molte persone. Dopo circa 20 giorni mi accorsi dei pochi progressi linguistici e allora decisi
    di cercare un nuovo lavoro più sociale.
    Il mio secondo lavoro fu come Pr in un locale serale. Il mio lavoro consisteva nel parlare con gli altri e non ne potevo essere più che felice.
    Avevo moltissimo tempo libero, potevo studiare, uscire, visitare e poi verso sera andavo a lavorare.
    Siccome avevo molto tempo libero a disposizione ho inserito su internet un annuncio online di tandem linguistico.
    Ebbi molte risposte all'annuncio ma ne valutai solamente alcune.
    Scelsi la proposta di Eric studente universitario che voleva imparare l'italiano prima del suo Erasmus a Roma.
    Conversavamo per 30 minuti in spagnolo e 30 in italiano una volta al giorno.
    Il mio spagnolo migliorò nettamente riuscivo a capire tutto e comunicavo bene con gli altri.
    Il tandem durò tutto il tempo del viaggio e alla fine nacque una bella amicizia fra me ed Eric.
    La mia giornata sembravano cortissima in tutta la sua frenesia. Conobbi tantissime persone con cui rimasi in contatto per molti anni.
    La vacanza fini e il mio obiettivo fu raggiunto. Imparai lo spagnolo , conobbi tantissime persone.

    Questo viaggio fu una delle esperienze più significative della mia vita. Ritornata a casa tutto mi sembrava molto lento, noioso.
    Iniziò la scuola e la routine invernale divenne realtà.
    Nel frattempo continuavo a sentire i ragazzi spagnoli e organizzammo uno spazio dedicato alle raccolta delle nostre avventure. Le nostre storie venivano aggiornate periodicamente e come se avessimo vissuto anche le esperienze degli altri.
    Questo spazio era vitale per aiutarci a superare le nostre difficoltà, per continuare con il tandem linguistico e vivere tante esperienze.

    Era uno spazio realizzato e dedicato solamente a noi. Bellissima esperienza!
    Il viaggio in Spagna ha rafforzato il mio desiderio di divenire "VIAGGIATRICE PROFESSIONISTA".
    Avevo raggiunto solo un piccolo mini obiettivo e tramite la creazione dello spazio web riuscivo a comunicare in lingua inglese ma mancava qualcosa.
    Il mio prossimo step era migliorare l'inglese parlato ed ho iniziato a guardare film in lingua originale.
    Avrei aspettato le vacanze estive per il mio secondo viaggio formativo in Inghilterra. Dovevo solo aspettare....
    Lingua a parte avevo altri dubbi su come fare divenire la mia passione una professione.
    Mi sono iscritta in numerosi forum che trattavano l'argomento <<viaggiare una professione>>.
    Ho accettato tantissimi consigli, ho letto tantissimi libri.

    Il mio secondo obiettivo fu imparare a raccontare. Non volevo solamente viaggiare ma raccontare delle storie.
    Ogni storia doveva essere sincera, autentica. Non poteva essere raccontata da una viaggiatrice di passaggio ma doveva essere vissuta nella sua interezza.
    In quel periodo conobbi Luca appassionato di viaggi e tecnologia. Stava organizzando un viaggio estivo per realizzare il suo primo documentario.
    Quando seppi delle sue intenzioni rimasi entusiasta del suo progetto. Convinsi Sabrina, Federica e mio cugino nell'intraprendere questa nuovo progetto. Avremmo cambiato destinazione del nostro viaggio estivo e avremmo avuto un esperienza fuori dagli schemi standard.
    Abbiamo organizzato tutto nei minimi dettagli, abbiamo contattato tramite un ente un residente della zona del nostro viaggio.
    L'esperienza fu superiore alle nostre aspettative :)
    Dalla nostra esperienza abbiamo imparato, insegnato e comunicato
    Ci siamo resi conto di quanto sia importante conoscere.
    Nel nostro viaggio abbiamo imparato la voglia di credere nel prossimo.
    Tutto è possibile anche riuscire a superare ogni difficoltà avendo pochissimo.

    << Se desideri conoscere nel dettaglio "L'esperienza del mio viaggio" scrivi sotto>>
    .........................................................................................................................................
    Sono Marica racconto le storie dei mie viaggi anzi mi piace che le storie parlano da sè.


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Openbadges sia stata persa, per favore attenti mentre proviamo a riconnetterti.