Scuole interconnesse con risorse condivise


  • administrators

    Le scuole condivise per migliorare il livello di integrazione nelle classi e rendere gli alunni più attivi nella produzione di progetti scolastici. La scuola diventa una realtà viva e dinamica dove i ragazzi si sentono parte integrante della loro preparazione didattica. Il concetto di creare progetti didattici con i ragazzi come mostre, laboratori, giornaletti li renderà più sicuri e autonomi.
    In questa maniera il materiale didattico verrà creato dagli alunni con l'aiuto degli insegnanti e permetterà un risparmio economico alle scuole e gioverà alla creatività degli alunni. La somma risparmiata dalle scuole può essere impiegata ad acquistare nuovi strumenti didattici o assumere nuovo personale.
    Sarebbe molto educativo permettere la condivisione del materiale autoprodotto in altre scuole della stessa tipologia.
    Raccogliere tutti i progetti e materiale in database e permettere il loro utilizzo ad altre scuole.

    Un esempio di come creare un database di risorse condivise:

    Creazione database di scuole primarie - La condivisione del materiale avviene nelle scuole primarie nazionali. Basta loggarsi nel sito ed iniziare ad usare il materiale didattico (con le proprie credenziali)

    Creazione database scuole secondarie: La condivisione del materiale avviene nelle scuole secondarie nazionali.Basta loggarsi nel sito ed iniziare ad usare il materiale didattico (con le proprie credenziali)

    Un altro punto da considerare importante è la condivisone del materiale con le scuole estere soprattutto per quanto riguarda le lingue.
    Questo approccio permette di educare i bimbi e gli alunni alla partecipazione attiva del materiale didattico e alla condivisione delle risorse.
    Educare i bambini a utilizzare la loro creatività e idee nella creazioni di materiale educativo permetterà agli alunni di conservare la loro creatività e migliorare la loro autostima. In questa maniera i bambini inizieranno a trovare soluzioni alternative a progetti condivisi e svilupperanno nuove abilità collaborative. La partecipazione attiva diventerà una parte integrante della loro personalità, diventeranno adulti capaci di cambiare e di evolversi continuamente.
    Una scuola più collaborativa e interconnessa creerà adulti capaci di integrarsi facilmente nei diversi contesti. Considerando che i bambini di oggi sono gli adulti del domani :

    Iniziamo dalle scuole primarie per cambiare il futuro.
    Educhiamo ed educhiamoci per una scuola umana, condivisa e collaborativa.

    Ps: Ovvio che è possibile anche utilizzare risorse esterne educative rilasciate sotto licenze creative commons a altri servizi web che permettono la condivisione di materiale educativo.


  • Editori

    @anto il riutilizzo delle risorse condivise consente di risparmiare alla scuola e utilizzare la somma risparmiata per migliorare la qualità del servizio.



Sembra che la tua connessione a Openbadges sia stata persa, per favore attenti mentre proviamo a riconnetterti.